ZAVORRINA’S HELMET: IL CASCO DELLA ZAVORRINA

Il casco, argomento molto serio … ma facciamo prima un rewind

Il primo giorno che sono salita in moto il mio biker è stato tassativo, senza se e senza ma, in moto si va con le protezioni sempre! Sempre significa che non ci sono eccezioni, sia che si vada a fare un piccolo giro, che si vada semplicemente a fare benzina prima di partire per un lungo viaggio.

Noi zavorrine sappiamo bene che andare in moto è pericoloso, lo sanno le nostre mamme che in più di una occasione ci hanno confidato che ci preferirebbero al loro fianco a bere il thè dalla zia, ma a noi zavorrine piace andare in moto… magari dalla zia ci andiamo, ma in moto dietro al nostro biker!

Il senso della sicurezza non è una questione personale, non è come scegliere se mettersi un abito oppure una t-shirt, la sicurezza deve essere un must, è una scelta che può salvarci la vita!

Sono cresciuta con il motto di Nico Cereghini in testa fino da piccina:

“Casco ben allacciato, luci accese anche di giorno e prudenza, sempre!”

Certo non siamo noi a guidare la moto, ci pensa il nostro biker, ma quello che possiamo fare per noi stesse è di proteggerci!

Oggi in commercio ci sono una serie di protezioni e tecnologie che possono aiutarci nel sentirci protette.

La prima cosa da fare è entrate in un negozio di abbigliamento per moto, e quindi … parolina magica molto amata da noi donne … SHOPPING!!!! YEAHHH

Magari non possiamo permetterci da subito di comprare tutto quanto necessario, ma un pochino alla volta possiamo migliorare le nostre protezioni.

In assoluto la prima protezione obbligatoria e fondamentale: IL CASCO

AD OGNI ZAVORRINA IL PROPRIO CASCO !!!

Ci sono zavorrine che preferiscono il casco con la stessa grafica del proprio biker, zavorrine che preferiscono il modulare, altre il caschetto half (per intenderci quello tipico dei biker che guidano custom o Harley), ultimamente vedo che vanno di moda creste e orecchie attaccate ai caschi … ad ognuna il proprio stile, ci mancherebbe! Viva la libertà!

La mia scelta è stata per un casco integrale (voglio dire se mai per sfiga dovessi cadere, almeno il mio bel faccino sarebbe un pochino più protetto).
Ho optato per avere un casco con la visiera parasole integrata, questa scelta si è rivelata vincente nei percorsi a medio lungo raggio in cui, ad esempio, si deve percorrere strade con gallerie, e nel momento in cui si esce dalle stesse, con un semplice gesto è possibile abbassare la visiera ed evitare che il sole ci accechi…

Prima di scegliere un casco, indipendentemente dal modello grafico e di tipologia differente, consiglio di tenerselo in testa per qualche minuto (10-15 minuti almeno … e se il venditore ci mette pressione … lo facciamo aspettare, che non ci ha mai visto quando andiamo a comprare le scarpe … Ahahah)
Dobbiamo capire se effettivamente ci calza bene, che non sia troppo stretto né troppo largo, insomma deve essere giusto!
È successo proprio al mio biker: ha comprato un casco, lo ha provato, riprovato, tenuto in testa, acquistato, ma alla seconda uscita in moto che abbiamo fatto, ha deciso di cambiarlo, la pressione che aveva sulle tempie non gli permetteva di guidare in modo sereno … anche questo può succedere!

Altra importante considerazione va fatta sulla durata dei caschi … “ma perché il casco ha una scadenza?” In generale se il casco ha subito un urto, vedi ad esempio per una caduta, va sostituito, subito! Ci sono normative e discussioni in rete su questo argomento, il mio consiglio da zavorrina è che mediamente un casco ha una durata di vita di 5 anni massimo, io però vuoi che amo fare shopping nei negozi di abbigliamento per moto, ogni 2-3 stagioni lo cambio!

Ed ora che abbiamo comprato il nostro casco, proprio nostro, ricordiamoci sempre di tenerlo allacciato quando andiamo in moto, sempre!

L’estate scorsa in una delle nostre uscite in moto, c’era così tanto caldo, temperatura esterna sui 40 °, che l’asfalto sembrava liquefarsi, ricordo che scendendo da una strada collinare sul lago d’Iseo avrei voluto prendere il casco e buttarlo via, e godermi un pochino di vento in faccia, stavo per svenire dal caldo, ma alla fine il buon senso ha prevalso sull’istinto e ho lasciato il casco ben allacciato … mi sono consolata alla prima sosta con una bella coca con ghiaccio!

Un piccolo particolare interessante: “nel nostro gruppo di bikers si dice che quando si scende dalla moto il casco non vada mai messo per terra perché porta male … boh non so se sia vero …fatto sta che io non lo appoggio mai a terra!”

RACCONTACI I TUOI VIAGGI IN MOTO DA ZAVORRINA


CONDIVIDI CON NOI LA TUA PASSIONE

INVIACI LA TUA AVVENTURA DA ZAVORRINA

IN REGALO PER TE !!!!

LO STICKER UFFICIALE  DI ZAVORRINA!!!!


COSA ASPETTI ???!!!

CONDIVIDI IL TUO #VIAGGIODAZAVORRINA
By | 2018-04-17T16:19:54+00:00 22/03/2016|ZAVORRINA DRESS CODE|0 Comments

About the Author:

Zavorrina.com Il Blog dedicato a tutte le zavorrine ! Non un semplice passeggero ma uno stile di vita ! Dietro me nessuno mai !

Leave A Comment