JACKET – LA GIACCA DELLA ZAVORRINA

Il mio biker decide di portarmi a comprare la mia giacca in pelle per la moto. Credo che nel momento in cui me lo chiese non si rendesse conto che portarmi a fare shopping sarebbe stato per lui un’esperienza drammatica al limite della sopportazione umana… ahahah

Non ci ha pensato, peggio per lui, e così partiamo per andare in un negozio di abbigliamento moto, al PLANETSPORT a Saronno. Nel tragitto per arrivare al negozio ha voluto riflettessi non tanto sul modello da scegliere ma tanto al fatto che era necessario concentrarsi sulle tipologie: giacca di pelle, estiva, invernale, in tessuto tecnico, ma mentre parlava io già mi immaginavo con la mia nuova giacca… e non lo ascoltavo…

Quando siamo entrati al PLANETSPORT si è aperto il mondo, non immaginavo fossero disponibili così tante tipologie di giacche. Evviva !!!!!!!

Provo la prima giacca che mi colpì per il suo style … Impressioni? Molto Scomoda!
Beh forse non avevo trovato la giacca giusta!!!
Ho notato fin da subito che tutte le giacche, sia sui gomiti che a livello delle spalle, sono tutte dotate delle protezioni interne, e che proprio queste erano la causa del mio sconforto inziale.
Alcune giacche poi hanno la predisposizione per il paraschiena, altre invece ne hanno già predisposto uno internamente.

Inizialmente non sapendo da dove partire, provai una dozzina di giacche così a caso, ma poco dopo ho ridotto il campo di scelta indirizzandomi sulla giacca di pelle, anche perché, il mio biker sosteneva fosse migliore rispetto a quelle in tessuto, in quanto a resistenza in caso di caduta e strisciamento sull’asfalto.

Altro fattore importante su cui ho messo attenzione è stato il confort e l’ergonomia della giacca, quindi giacche che hanno la chiusura regolabile in vita, altre che hanno l’attacco per i pantaloni, e quante tasche interne ed esterne a disposizione.

Passano i minuti, poi le mezzore, il mio biker lo vedo chiacchierare con altri mentre se la raccontano guardando degli stivali per la moto …

Quello che un pochino mi spaventava erano i prezzi, porca vacca, non mi aspettavo che una giacca per la moto costasse così tanto … ma il mio biker subito mi viene incontro dicendomi che il valore della sicurezza in moto non ha prezzo, e soprattutto che avrebbe pagato lui … ah beh allora …

Per ogni giacca che provavo chiudevo per bene tutte le cerniere, e tirando le braccia in avanti cercavo di capire se calzavano alla perfezione, verificando che le protezioni interne fossero in linea con il mio corpo, quindi che le protezioni per i gomiti fossero allineati, e quelle per le spalle coprissero per bene tutta la zona interessata all’impatto. Il fatto di tirare avanti le braccia serve a simulare una sorta di impatto con il terreno, in cui per istinto si tirano avanti le braccia, come se si volesse attutire il colpo.

Da notare che più o meno su tutte le giacche che ho provato avevano un corpo foderato in piumino interno che poteva essere staccato nella stagione più calda.
Dato di fatto: con la giacca di pelle in estate fa caldo, è così! Infatti poi per i mesi più caldi ho acquistato successivamente una giacca tecnica più leggera !
Meglio però soffrire il caldo che soffrire per delle escoriazioni in caso di impatto, anche questo fa parte del mondo della moto, e fa parte dell’essere una zavorrina.

Il negozio stava per chiudere ormai, ci mettiamo in fila alla cassa per pagare, io con la mia nuova giacca di pelle in mano, non ricordo quale fosse il modello, perché proprio quando abbiamo appoggiato il capo sul rullo della cassa, mi cade l’occhio in una zona del negozio che non avevo visto prima, chiedo alla cassiera di cosa si trattava, la quale mi dice che erano le collezioni dell’anno prima …

Che faccio? Impalo la cassa, lascio tutto lì, il mio biker con le mani nei capelli che capì da subito che la caccia al capo perfetto stava per ritornare al via (senza passare dalla prigione) … ed io leggera e felice vado a dare un’occhiatina …

Sinceramente non mi interessava avere l’ultimo modello appena uscito, mi interessava comprare una giacca in pelle, con le protezioni, che avesse una linea perfetta per me, un confort ottimale, una buona ergonomia, e se avessi potuto risparmiare qualche soldino che male c’era?

E come per magia trovo una fantastica giacca in pelle della SPIDI, nella mia taglia S, che calzava alla perfezione e costava qualcosina meno rispetto ai modelli della ultima stagione … la prendo è mia!

Paghiamo ed usciamo, arriviamo a casa e passai la serata a guardarmi allo specchio con la mia nuova giacca, mi vedevo, una zavorrina!

 

RACCONTACI I TUOI VIAGGI IN MOTO DA ZAVORRINA


CONDIVIDI CON NOI LA TUA PASSIONE

INVIACI LA TUA AVVENTURA DA ZAVORRINA

IN REGALO PER TE !!!!

LO STICKER UFFICIALE  DI ZAVORRINA!!!!


COSA ASPETTI ???!!!

CONDIVIDI IL TUO #VIAGGIODAZAVORRINA
By |2018-04-17T16:18:44+00:0025/03/2016|ZAVORRINA DRESS CODE|0 Comments

About the Author:

Zavorrina.com Il Blog dedicato a tutte le zavorrine ! Non un semplice passeggero ma uno stile di vita ! Dietro me nessuno mai !

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.