Oggi facciamo “4 passi” insieme alla nostra amica Giulia, che ci porta sulle Dolomiti a visitare 4 PASSI (quelli veri) bellissimi delle Dolomiti, in viaggio sul Sellaronda. E chi li ha percorsi in moto non può che essere d’accordo.

Vi ricordate il mio MOTO-TOUR sulle DOLOMITI ? Fantastico !!!!

Siamo Giulia ed Andrea, residenti in provincia di Padova e innamorati perdutamente delle Dolomiti e del Trentino Alto Adige.

Una delle nostre ultime avventure riguarda il tour attraverso le Dolomiti, sulla strada del Sellaronda a bordo della nostra Yamaha Tracer 900.

Sabato mattina, partenza da Este (PD) e prima tappa per una sosta ad Alleghe. Peccato fosse un po’ nuvoloso e il blu del lago non fosse proprio così vivace come ricordavo da piccolina.

Dopo un caffè partiamo verso Passo Falzarego: strade un po’ ombreggiate e pieni di curve, fino ad arrivare “on the top” 🙂 Bellissimo!

Piccola sosta per acquisto del bollino del Passo da attaccare dentro al nostro bauletto e poi via, verso Baita Las Vegas a San Cassiano. Ahimè il cielo non era molto d’accordo con i nostri piani e appena arrivati a San Cassiano, bloccano la funivia e viene giù il diluvio universale! Per fortuna troviamo rifugio a La Tana dell’Orso che può essere descritta in un solo modo … WOW !!!!!!

Intrepidi e un po’ infreddoliti, nonostante il cielo ci regali ancora un bel po’ di pioggia, risaliamo a bordo della nostra Tracy e ci avviamo verso Corvara, dove arriviamo all’Hotel che avevo riservato (Villa Tony).

La Domenica mattina partiamo presto, le cime delle montagne sono ancora sommerse dalle nuvole.

Prima tappa raggiunta Passo Val Gardena, molto bello, ma troppo frequentato da automobilisti. Tanta confusione quando si arriva al rifugio, quindi rimaniamo poco.

Seconda tappa del giorno Passo Sella: deserto, selvaggio, un mix di verdi e grigio roccia, la montagna che piace tanto a me 🙂 Ora so che durante la settimana è accessibile solo attraverso la presentazione di un pass acquistabile anche online (vi consiglio di intraprendere questa modalità per potervelo godere appieno).

Proseguiamo quindi per la terza (ed ultima) tappa del nostro tour, verso la vetta più alta della nostra gita, ovvero Passo Pordoi. Vi devo dire la verità, dopo aver fatto lo Stelvio, credo che il Pordoi sia più bello dal punto di vista paesaggistico, ma devo dire che mi ricorda molto il primo.

Si conclude così il nostro Sellaronda Tour a 2.239 mt di altezza, con una bella tazza di cioccolata calda (eh sì, faceva freschino !!!!).

A presto.

ZAVORRINA GIULIA (Lovingbiker)

RACCONTACI I TUOI VIAGGI IN MOTO DA ZAVORRINA


CONDIVIDI CON NOI LA TUA PASSIONE

INVIACI LA TUA AVVENTURA DA ZAVORRINA

IN REGALO PER TE !!!!

LO STICKER UFFICIALE  DI ZAVORRINA!!!!


COSA ASPETTI ???!!!

CONDIVIDI IL TUO #VIAGGIODAZAVORRINA