Care Zavorrine,

oggi vi farò scoprire un nuovo passo delle nostre alpi, il Passo Crocedomini (1892 m) che collega 3 valli della zona bresciana e bergamasca: Val Trompia, Val Camonica e val Sabbia.

Anche questa volta abbiamo deciso di girare in moto di sabato e siamo partiti di prima mattina con l’idea di divertirci su e giù per le montagne. Punto di incontro autogrill Brianza Sud con i nostri amici Mandrake e la sua Zavorrina Barbara, i nostri fedeli compagni di viaggio.

Dopo aver percorso un breve tratto di pallostrada siamo usciti a Dalmine per incontrare altri amici, molti erano in forse sulla possibilità di riuscire a venire, l’invito era stato lanciato anche a tutto il gruppo degli “Z FRIENDS”, con cui il mio biker aveva girato nella settimana scorsa, oltre al nostro storico gruppo di “QUELLI CHE L’MT-03” , aimè è stato un “plebiscito” di rinunce, ed infatti, abbiamo trovato ad aspettarci solo il Don e il nostro amico Max (detto MAX PAYNE), che aveva già girato con noi quando siamo andati sul Monte Avaro. Breve briefing per pianificare il giro e poi “culetto in sella” e via verso la nostra destinazione.

Imbocchiamo la SS 42 “del Tonale e della Mendola” e costeggiamo un tratto del Lago d’Iseo per raggiungere Lovere, non ho contato le volte che abbiamo sbagliato strada perché c’era chi voleva scollinare e raggiungere una fantomatica strada che ci avrebbe portato chissà dove, fatto sta che siamo arrivati anche fino dentro un garage di una abitazione, per fare manovra e tornare indietro… Si è poi proseguito fino a Esine dove si trova il bivio per il Passo del Tonale e per il Passo Crocedomini. Facciamo una piccola sosta per bere qualcosa perché la giornata è molto calda, non siamo in tanti ma tante sono le storie e i racconti che vengono fuori, incrociandosi con pianificazioni di itinerari da fare, per scoprire che altri stanno partendo proprio per quella meta, con scambi reciproci e consigli sulle strade migliori! Passiamo una mezzoretta chiacchierando al sole, poi rimontiamo in sella per percorrere il tratto che ci porterà in cima al Passo. E qui inizia il divertimento fra tornanti e curve che permettono di dare sfogo alla voglia di libertà di tutti i bikers.

Mentre gli altri proseguono la strada, il mio biker ed io ci fermiamo al rifugio Bazena, in vetta al Crocedomini, punto di ritrovo per motociclisti e viandanti… Giusto il tempo di fare qualche veloce foto, lasciare qualche biglietto da visita a Zavorrine invitandole a scrivere sul ns. Blog, e ripartiamo subito, per raggiungere gli altri del gruppo. Scendendo il Passo del Crocedomini il panorama è bellissimo, montagne con le cime ancora innevate e prati verdi intorno a noi, la strada è molto stretta, ma ricca di curve divertenti, emozionante anche il percorso per la discesa. Arrivati a valle decidiamo di fermarci ad un rifugio, trovato per strada, per un fugace pranzo. Prima di percorrere la strada che ci porterà verso casa ci fermiamo a chiacchierare, è ancora molto presto e dei ragazzi del posto ci consigliano di fare il Passo Maniva, non conosciamo la strada, motivo per cui decidiamo di percorrere il passo e goderci ciò che la natura ci regalerà!

A Bagolino troviamo l’indicazione per il Passo Maniva, iniziamo a salire velocemente la strada che ci porta in vetta (1664 m), forse emozionati da una strada ancora sconosciuta ai bikers con più esperienza, sento un forte entusiasmo collettivo, tutti danno mano al gas e noi zavorrine aggrappate strette alle maniglie per non scivolare indietro!!! Arriviamo in vetta dove troviamo tantissimi altri motociclisti che come noi si sono voluti divertire su queste splendide strade per ammirare un panorama fantastico. Il piazzale del Maniva è pieno di moto, bikers, zavorrine, italiani, e molti ragazzi tedeschi!

Una sosta veloce al sole, e scendiamo verso il lago, passando tra i paesi già pieni di turisti e arrivando a Sarnico per l’ultima sosta sul lago, il clima rispetto alla vetta è differente, si inizia a sentire molto caldo, e quindi decido per un fresco gelato tutto per me …

Non succede spesso di rientrare a casa verso le 18:30, di solito arriviamo molto più tardi, anche oggi circa 300 km percorsi, e tutto il tempo per godersi la serata, meglio così …

Un bacio e vi aspetto al prossimo giro, ma prima andrò qualche giorno a visitare New York, ma aimè, non in moto…

Miss Rodeo

RACCONTACI I TUOI VIAGGI IN MOTO DA ZAVORRINA


CONDIVIDI CON NOI LA TUA PASSIONE

INVIACI LA TUA AVVENTURA DA ZAVORRINA

IN REGALO PER TE

LO STICKER UFFICIALE  DI ZAVORRINA!!!!


COSA ASPETTI ???!!!

CONDIVIDI IL TUO #VIAGGIODAZAVORRINA