Ciao, sono Simona, zavorrina provetta di Grosseto.
Io ed il mio biker, anche con solo due ore a disposizione, facciamo sempre un giro in moto dalle parti della bellissima Castiglione della Pescaia, rinomata meta della costa maremmana,
per prendere il gelato e fare qualche fotografia.
Tutte le nostre gite, infatti, prevedono che io indossi sul casco la mia GOPRO, mentre nelle borse laterali metto la mia reflex, gli altri effetti personali li conservo invece,
nelle tasche interne ed esterne del mio giubbotto.
Quel giorno, arrivammo proprio a Castiglione abbastanza presto e dopo aver preso il gelato, mi fermai ad osservare una dettagliata cartina presente nel centro del paese: essa riporta molti siti storici interessanti, come la casa rossa Ximenes, voluta nel 1700 dal Granducato di Toscana, oggi sede di un interessante museo naturalistico riguardante la Diaccia Botrona, riserva naturale molto importante per la flora e la fauna, ma non solo: essa infatti è famosa per i ruderi di una famosa abbazia, quella di S. Pancrazio al fango, che, benché di difficile accesso, meritano una visita, soprattutto per la loro importanza storica.
Inoltre, questa cartina riporta molti eremi presenti nel territorio comunale di Castiglione, che sfortunatamente non sono ancora riuscita a visitare, in quanto sono immersi nella macchia mediterranea, come la maggior parte dei siti storici presenti nel sud della Toscana.
Un po’ sconfortata dal non poter fare anche un po’ di trekking nella stessa giornata, il mio biker mi ha guardato e mi ha detto che mi avrebbe portato in un posto che di sicuro mi sarebbe piaciuto: rimontati sulla moto, siamo arrivati in un posto immerso nella pineta, molto silenzioso e con poche persone.
Mi sono accorta che eravamo a Punta Ala, meravigliosa località balneare, con un bellissimo porto e persone molto cordiali. Dopo aver passeggiato sul lungomare, ho intravisto da lontano l’isolotto dello Sparviero con l’omonima torre ed è stata una grande emozione. Ci siamo tolti le scarpe ed abbiamo immersi i piedi nella freddissima e cristallina acqua della riva. Di sicuro tornerò d’estate, rigorosamente in moto.

SIMONA

RACCONTACI I TUOI VIAGGI IN MOTO DA ZAVORRINA


CONDIVIDI CON NOI LA TUA PASSIONE

INVIACI LA TUA AVVENTURA DA ZAVORRINA

IN REGALO PER TE

LO STICKER UFFICIALE  DI ZAVORRINA!!!!


COSA ASPETTI ???!!!

CONDIVIDI IL TUO #VIAGGIODAZAVORRINA